Come chiudere un terrazzo per ricavare una stanza in più

Categoria: Bonus e Normative 

Se almeno una volta hai pensato di chiudere il tuo terrazzo per ricavare una stanza in più, sei nel posto giusto! Sfruttare il terrazzo è un’idea pratica per aumentare lo spazio vivibile ed sfruttarlo anche durante le stagioni più fredde. Oggi sono tantissime le soluzioni come pergole, vetrate e serre che permettono di chiudere un terrazzo in maniera semplice.

Attenzione, prima di eseguire i lavori è necessario informarsi anche riguardo l’ottenimento dei permessi per chiudere il tuo terrazzo, in base anche alla soluzione utilizzata.

Soluzioni per chiudere un terrazzo

Esistono diverse soluzioni per chiudere un terrazzo, anche in funzione di come è stato costruito. Vediamole insieme!

Chiusura con vetrate

Chiudere un terrazzo con delle vetrate è un intervento che modifica l’aspetto e la funzionalità dello spazio. In questo caso è necessario richiedere dei permessi, perché secondo la Giustizia Amministrativa viene costruita una veranda che comporta la trasformazione di spazio esterno in interno. Chiudere un terrazzo per ricavare una stanza vetrata è anche un ottimo modo per ampliare ed aumentare la luminosità della zona giorno. Le vetrate utilizzate per il terrazzo possono essere scorrevoli o a pacchetto, in modo da aprirsi comodamente in base al clima e alla situazione. La struttura può essere realizzata in diversi materiali come pvc o alluminio, per garantire un isolamento termico ed acustico.

Serra bioclimatica in terrazzo

Una serra bioclimatica è una struttura che richiede una pianificazione professionale che ne verifichi la fattibilità e dei permessi specifici. Chiudere il terrazzo con una serra bioclimatica è una soluzione ideale per aumentare anche l’efficienza energetica della casa, sfruttando l’energia solare come mezzo di riscaldamento dell’ambiente.
Affinché la costruzione sia classificabile come serra bioclimatica non può superare una determinata superficie in percentuale al totale dell’unità complessiva. Questa percentuale viene stabilita a livello regionale, perciò è necessario rivolgersi al proprio comune per conoscere i limiti entro i quali si può progettare e costruire una serra bioclimatica. Secondo le normative regionali, le terrazze a vasca (con una componente in muratura su ogni lato) possono essere chiuse e utilizzate come serre bioclimatiche se esposte verso sud. In questo caso sarà possibile usufruire delle detrazioni fiscali per gli interventi di riqualificazione energetica.

serra bioclimatica con salotto

Muratura

Sicuramente la chiusura del terrazzo in muratura è il progetto più complesso e dispendioso, che ti permetterà di spostare i muri perimetrali della casa, ricostruirli in muratura, integrando l’area del terrazzo allo spazio interno dell’abitazione. E’ una procedura che richiede l’intervento di un architetto per il progetto, con l’aiuto di un ingegnere che calcoli la portanza della soletta del balcone, nel pieno rispetto delle norme antisismiche. Il risultato finale sarà l’ampliamento di un vano esistente, ad esempio la zona giorno, o la creazione di una nuova stanza, trasformando il terrazzo in uno spazio interno.

Permessi per chiudere un terrazzo

Qualsiasi intervento che comporti un aumento della volumetria originale della casa, necessita di un permesso specifico. Se vivi in una casa indipendente puoi consultare il regolamento comunale e presentare i documenti necessari per lo svolgimento dei lavori. Se invece vivi all’interno di un condominio, prima ancora di presentare la richiesta all’ufficio comunale dovrai ottenere l’autorizzazione dall’amministratore di condominio e dall’assemblea. Inoltre, nel caso specifico di un edificio all’interno di una zona di pregio storico o artistico, ti servirà anche l’autorizzazione da parte della Sovrintendenza dei Beni Culturali.
Rispettare tutte le procedure previste dalla tua regione e comune di appartenenza è fondamentale per non incorrere nel reato di abuso edilizio.

Vediamo insieme quali sono le casistiche più frequenti:

  • Chiudere un terrazzo per realizzare una stanza in più non richiede un Permesso di Costruzione. L’intervento viene considerato come ristrutturazione che comporta una modifica della volumetria dell’edificio. E’ sufficiente presentare una Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA), con 30 giorni di anticipo rispetto all’inizio dei lavori.
  • Chiudere un terrazzo per realizzare una veranda esterna chiusa comporta invece la creazione di un nuovo ambiente al dì fuori della sagoma iniziale dell’immobile. L’intervento viene considerato come nuova costruzione e richiede il Permesso di Costruire.

In entrambi i casi, al termine dei lavori dovrà essere presentato anche un documento di modifica catastale all’Agenzia delle Entrate.

Soluzioni che non necessitano di autorizzazioni

Queste non sono le uniche strutture, ci sono altre soluzioni che non richiedono permessi particolari permettendoti di chiudere il terrazzo in maniera semplice e veloce.

Pergole con chiusure laterali

Le pergole non vengono considerate strutture permanenti e invasive, sono facilmente rimovibili e non modificano il luogo su cui vengono installate, per questo motivo non richiedono particolari permessi di costruzione o autorizzazioni. Per essere sicuri di non incorrere in eventuali problemi, la scelta migliore è richiedere l’aiuto dell’azienda che si occuperà dell’installazione.
Le pergole possono essere chiuse ai lati da vetri o tende in pvc che permettono di riparare perfettamente l’ambiente per sfruttarlo anche in inverno.

Leggi anche: Come chiudere un terrazzo senza permessi

abitazione con pergola orchestra

Tende da sole a caduta verticale

Le tende da sole sono un sistema di chiusura semplice, non efficace quanto quelli precedenti e più economico. Sono dotate di cassonetto e guide antivento con scorrimento del telo vincolato nelle guide tramite sistema con cerniera a zip. Questo sistema è molto apprezzato, perché in modo semplice e veloce permette di riparare lo spazio esterno dagli agenti atmosferici creando anche completa privacy.

Potrebbe interessarti anche:

Come chiudere un balcone: idee e soluzioni

Come chiudere un terrazzo senza permessi

Vetro o policarbonato: cosa scegliere per le vetrate da esterni