Come chiudere un balcone: idee e soluzioni

Categoria: Info Pergole 

Chiudere un balcone significa riuscire a ricavare un piccolo giardino con piante e fiori o una zona relax protetta dagli agenti atmosferici. Vediamo quali sono le soluzioni possibili per la realizzazione di pergole, tende e serre bioclimatiche in balcone, nonché i permessi e gli adempimenti necessari.

Ecco di cosa parleremo nell’articolo:

Perché chiudere un balcone

Un balcone chiuso può essere impiegato in vari modi. Un’idea molto diffusa è quella di creare un piccolo ripostiglio per avere la casa sempre in ordine o ricavare lo spazio per un animale domestico. Un balcone chiuso si può trasformare anche in una mini palestra: pochi attrezzi, come una cyclette o un tapis roulant saranno sufficienti per creare uno spazio fitness personale. Un’altra soluzione è rappresentata da una zona relax, magari arredata con una poltrona e una piccola libreria. Inoltre, con la chiusura di un balcone si può creare un’area verde di benessere o un orto casalingo per coltivare frutta e verdure stagionali.

Chiudere un balcone con le vetrate

Una delle opzioni migliori per la chiusura di un balcone sono le vetrate panoramiche, che rappresentano l’incontro perfetto di bellezza e funzionalità. Le opzioni sono diverse:

  • vetrate a tutto vetro: composte da solo vetro senza profili verticali, dette anche frangivento;
  • vetrate scorrevoli: composte da diverse ante (anche di diverse misure ), che scorrono ognuna sul proprio binario, poggiandosi su dei carrelli;
  • vetrate a pacchetto: composte da un binario. Qui i vetri sono tutti sulla stessa guida e si aprono un’anta alla volta, andando a creare un pacchetto laterale;
  • vetrate a libro o a fisarmonica, simili come concetto a quelle scorrevoli. Sono impacchettabili, ma diverse nella movimentazione: i vetri sono incernierati tra loro e spostandone uno, si spostano tutti.

I vetri temperati, resistenti e sicuri, sono personalizzabili con:

  • decorazioni;
  • colori;
  • effetti oscuranti.

Pergolato per chiudere un balcone

Il pergolato è una struttura rigida, aperta lateralmente, che ripara dal sole e dagli agenti atmosferici. La trama dei pergolati, formata da listelli e grigliati, è il sostegno ideale per le piante rampicanti, che valorizzano molto questo tipo di struttura. Le piante sui pergolati arredano e chiudono il balcone come una quinta di foglie e fiori, creando un piccolo giardino urbano. Le operazioni di ancoraggio dei pergolati comportano solo piccoli interventi.

Le tende per balcone

Sono realizzate in una grande varietà di materiali e modelli, e la scelta dovrà dipendere dalla funzione della copertura e dalle caratteristiche del balcone.

Pergole

Spesso confusa con la veranda, la pergola è l’unione tra una struttura di sostegno (in legno o alluminio) e una copertura in telo PVC scorrevole (motorizzata o con azionamento manuale), che si può aprire o chiudere in base alla stagione. Le pergotende non temono gli agenti atmosferici, sono eleganti e valorizzano molto l’outdoor.

pergola su terrazza panoramica a roma

Tende in PVC

Permettono di chiudere un balcone lateralmente come avviene con le vetrate, e essendo trasparenti non vi è impatto sull’estetica dell’edificio. Isolano l’ambiente dall’esterno in modo da non far disperdere il calore o il condizionamento interno, si riavvolgono come una tenda da sole a cassonetto, e hanno un minimo ingombro.

Chiudere un balcone con una serra bioclimatica

La serra bioclimatica è una struttura metallica realizzata con acciaio e alluminio, che poggia su una parete dell’abitazione in coincidenza con porte o finestre. Il rivestimento, realizzato in vetro temperato, offre la possibilità di godere dell’irraggiamento solare, creando un ambiente particolarmente confortevole in tutte le stagioni. La serra bioclimatica contribuisce anche all’efficienza energetica della casa, migliorando il comfort, il clima e il risparmio energetico.

serra bioclimatica con salotto

Come chiudere un balcone grande

La soluzione ideale per la chiusura di grandi balconi sono le vetrate a pacchetto. Queste vetrate infatti, si adattano a soluzioni di progetto anche molto complesse come la realizzazione di estese metrature o curvature. In zone in cui il clima è mite, si può valutare una chiusura parziale, installando dei pannelli frangivento lungo il perimetro del balcone e una copertura in vetro per la pioggia. Anche le serre bioclimatiche si esprimono al meglio su ampi spazi, a cui conferiscono un tocco di classe ed eleganza.

Come chiudere un balcone con ringhiera

Per un balcone con un parapetto a ringhiera o aperto occorre scegliere una copertura che arrivi fino al piano del calpestio. Sebbene la soluzione da consigliare dipenda molto dallo spazio disponibile, una molto convincente è costituita dalle vetrate a fisarmonica. Permettono di chiudere il balcone senza rinunciare alla luce del sole, occupano poco spazio e, una volta aperte, lasciano l’area libera da ingombri.

Permessi per chiudere un balcone

Se con la chiusura del balcone si è realizzata una stanza in più e si è aumentata la superficie dell’abitazione, è richiesto il Permesso di costruire. Tale autorizzazione serve per rendere nota l’opera realizzata, che in caso contrario costituirebbe un abuso edilizio. Affidarsi a dei professionisti sarà indispensabile per garantire che i lavori siano in linea con le norme e i permessi necessari.

Come chiudere un balcone senza permessi

Le soluzioni di copertura realizzabili senza alcun permesso sono quelle costituite da strutture leggere di modeste dimensioni, che svolgono una funzione di puro arredo, e che sono amovibili. Quindi le tende, le pergotende, le tende a pergola, le coperture leggere di arredo, nonché i pergolati e i gazebo (non stabilmente fissi al suolo), non richiedono alcun permesso. Leggi anche: Come chiudere un balcone o terrazzo senza permessi.

Arredare il balcone

In base allo spazio a disposizione, si può pensare di arredare il balcone con tavolino e sedie per una zona living a cielo aperto, con dei lettini per godersi un po’ di sole, o con un divanetto colorato per un angolo relax. Esistono in commercio poltrone gonfiabili e leggerissime, che possono essere sistemate nel ripostiglio quando non vengono usate. Le piante e i fiori sono sempre la garanzia di una decorazione di successo. Se lo spazio è ridotto, si possono attaccare delle mensole alla parete per collocare vasetti con erbette aromatiche o piantine grasse.

Potrebbe interessarti anche:

Pergole addossate e autoportanti: caratteristiche e quali scegliere

Pergola a sbalzo: caratteristiche e funzionalità

Come chiudere un terrazzo per ricavare una stanza in più