Permessi per l’installazione di vetrate da esterno

Categoria: Blog 

L’installazione di vetrate da esterno ha l’obiettivo di chiudere balconi e terrazze su tutti i lati dello spazio e creare una veranda sfruttabile tutto l’anno. Queste coperture sono genericamente destinate a proteggere e isolare uno spazio aperto dalle intemperie e dalle temperature esterne, andando a costituire per questo motivo un aumento dello spazio abitabile e del volume complessivo dell’edificio sul quale si va a costruire la veranda.

Coprire un terrazzo o un balcone con delle vetrate è sicuramente una soluzione molto elegante per creare uno spazio abitabile, luminoso e da sfruttare come meglio si desidera. Questa installazione richiederà quindi che la struttura sia impermeabile, stabile e resistente alle intemperie. Queste vetrate, dette a “a pacchetto” vengono installate in genere su binari che ne permettono lo scorrimento, in modo da aprire o chiudere lo spazio a piacimento in base alla stagione e alle esigenze. Anche su balconi curvi.

Vetrate da esterno: serve un permesso?

Data la loro necessità di resistere alle intemperie, le vetrate a pacchetto sono definibili una struttura fissa permanente.

Il Consiglio di Stato ha affermato che per la creazione di una veranda attraverso copertura poggiata e non ancorata al pavimento non è necessario richiedere un permesso di costruzione, ad esempio se si realizza con tende o pannelli non fissati al terreno.
La necessità di richiedere un permesso di costruzione è determinata dalla stabilità costruttiva, dal peso e dalla grandezza della struttura e dalla presenza di un intervento di installazione che vada a modificare lo spazio sul quale le vetrate verranno installate.

 È fondamentale rivolgersi a un tecnico abilitato per stabilire che tutti i requisiti dell’immobile siano rispettati e che il proprietario richieda i giusti permessi al Comune di appartenenza dell’immobile, rispettandone vincoli e norme specifiche.
Le normative riguardo la costruzione e installazione di queste strutture è regolata dal Consiglio di Stato a livello nazionale, con la possibilità delle singole regioni di stabilire delle specifiche particolari. Esiste quindi una norma generale (in questo caso richiedere il permesso a costruire quando si rientra nei requisiti di stabilità e permanenza della struttura), ma esistono anche norme specifiche da rispettare a livello regionale e comunale. Per l’installazione  di queste strutture è anche necessario verificare la presenza o meno di vincoli paesaggistici, presenti spesso all’interno di centri storici e zone tutelate, per i quali va richiesto il parere alla specifica Soprintendenza.

Come richiedere i giusti permessi

Il consiglio per questo motivo è di verificare con il proprio comune, e l’aiuto di un tecnico esperto, quali permessi sia necessario richiedere.
L’installazione di una vetrata come copertura stabile di balconi e terrazzi richiede quindi l’ottenimento dei giusti permessi per non ricadere in abuso edilizio. Queste strutture modificano anche la volumetria dell’edificio, sarà quindi necessario aggiornare la scheda catastale dell’edificio comunicando al Catasto la variazione avvenuta.

Nel caso in cui l’intervento vada a realizzarsi su un immobile facente parte di un condominio sarà necessario richiedere il parere dei condomini e ottenere un’autorizzazione condominiale che andrà presentata al Comune per richiedere il permesso a costruire. Realizzando questi interventi all’interno di un condominio sarà opportuno, oltre alla comunicazione al catasto, l’aggiornamento delle quote millesimali calcolate in base alla superficie dell’immobile.

Per tutte queste pratiche è fondamentale l’assistenza di un tecnico esperto e di un’azienda che guidi passo passo alla realizzazione del progetto e alla richiesta dei giusti permessi per l’installazione delle vetrate.

La progettazione del sistema vetrate a pacchetto Zaza Design

Tutte le fasi di progettazione vengono svolte dal nostro team di professionisti esperti, garantendo un prodotto installato a regola d’arte e progettato per adattarsi alla perfezione agli spazi.

  1. Sopralluogo, rilievo delle misure e dati tecnici acquisiti in base all’esigenza specifica del cliente
  2. Scelta del tipo di vetro da utilizzare per le vetrate
  3. Progettazione dell’installazione da parte dei nostri ingegneri e architetti
  4. Incontro con il cliente per la valutazione del progetto
  5. Rilievo delle misure definitive
  6. Installazione e messa in posa delle vetrate

Potrebbe interessarti anche:

Serra bioclimatica: cosa dice la normativa?

Pergola e Tettoia: le differenze e la normativa

Vetrate a pacchetto

Rivolgiti all’esperienza di Zaza Design nell’arredamento per esterni, sapremo trovare la soluzione migliore per qualsiasi esigenza di spazio e stile.