Come ridurre la dispersione di calore in casa 

Categoria: Blog 

Una spesa importante da affrontare per la casa ha spesso a che fare proprio con il riscaldamento. Evitare che avvenga quindi la dispersione del calore, utilizzando l’energia in maniera più efficiente, aiuta non solo l’economia domestica ma anche l’economia ambientale. Ci sono varie soluzioni che si possono adottare per ottenere un notevole risparmio energetico, donando inoltre un valore maggiore all’intera abitazione e ottenendo una stanza in più. Vediamo nel dettaglio come, grazie alla serra bioclimatica o alla pergola bioclimatica.

Come risolvere il problema della dispersione del calore in casa

Una casa coibentata permette di creare un ambiente ben regolato da un punto di vista termico, mantenendolo caldo durante la stagione invernale e fresco d’estate. Puoi intervenire su più elementi come finestre, muri, tetto o basamento, oltre a controllare ed eseguire periodicamente la giusta manutenzione dell’impianto di riscaldamento (caldaia, termostato, radiatori). Le finestre possono essere con doppi vetri oppure tripli; mentre i muri possono essere isolati usando un cappotto termico, oppure con della schiuma isolante nell’intercapedine. Stesso discorso per tetto e basamento, che possono essere coibentati e solati mediante l’utilizzo di prodotti specifici. Anche la ventilazione ha la sua importanza: nella stagione invernale è fondamentale aprire le finestre per arieggiare le stanze, ma non bisogna però esagerare. La casa infatti non deve perdere la sua inerzia termica.

Esistono però delle soluzioni alternative, che stanno diventando sempre più comuni anche nel nostro paese, che offrono un tocco di design in più alla tua abitazione. Come la serra bioclimatica e la pergola bioclimatica, due proposte innovative non solo per ridurre la dispersione solare in casa, ma anche ottenere tutta una serie di ulteriori e preziosi vantaggi.

Migliorare l’efficienza energetica con la serra bioclimatica

La serra bioclimatica o serra solare è una soluzione di bioedilizia che prevede la costruzione di un vano vetrato in un’area adiacente a un edificio (come il giardino) oppure su un terrazzo. Posizionata secondo un orientamento ben definito, ossia a sud, viene realizzata con materiali di qualità e non prevede né impianti di riscaldamento, né di raffreddamento. E il motivo è semplice: il suo obiettivo è infatti di permettere un preciso risparmio energetico, riducendo inoltre le emissioni di Co2. Per poter essere costruita deve rispondere a precise normative (regionali e comunali) in modo che la superficie utilizzata non rientri nella cubatura dell’appartamento. Non deve avere schermature fisse, ma prevedere sistemi di ombreggiatura mobili, per evitare che d’estate possa surriscaldarsi. La serra bicolimatica aiuta quindi a evitare le dispersioni di calore in casa perché, avendo la massima esposizione solare durante il giorno, ne garantisce il giusto apporto sia nella stagione invernale che in quella estiva.

arredamento serra bioclimatica design

Un’ulteriore opportunità offerta dalla serra bioclimatica è quella di poter ottenere una stanza in più nell’appartamento, da utilizzare come spazio abitabile secondo i tuoi gusti e le tue necessità. Non va confusa con la veranda, che non risponde ai requisiti per il risparmio energetico e non deve rispettare gli stessi requisiti; né con i giardini d’inverno, che fungono principalmente come rifugio per le piante nella stagione fredda e come area relax durante l’estate.

Pergola bioclimatica, un’ulteriore soluzione per la tua casa

La pergola bioclimatica, o pergotenda bioclimatica, è una copertura a lamelle orientabili che regola in maniera automatica il microclima all’interno di un ambiente. Permette di sfruttare uno spazio esterno proteggendolo allo stesso tempo da radiazioni solari, pioggia, neve oppure vento. Ha il grande vantaggio di regolare l’accesso della luce e la quantità d’aria proprio grazie alle lamelle in alluminio (regolabili manualmente o tramite telecomando), in base sia alle condizioni climatiche che alle tue necessità. Può essere installata all’aperto oppure a ridosso di una facciata, contribuendo così a creare un’area che non provochi dispersione di calore nella tua casa. D’inverno infatti può essere corredata di chiusure laterali. Grazie alla pergola bioclimatica puoi crearti uno spazio in più di cui poter godere come più preferisci: puoi infatti arredarlo con tavolo, sedie e divani, oppure prevedere una cucina da utiizzare durante la stagione estiva. Nella pergola bioclimatica hai anche la possibilità di inserire complementi personalizzati: un impianto audio, un televisore oppure un’area relax.

pergola bioclimatica addossata bioshade

La pergola bioclimatica racchiude estetica e funzionalità e può vantare diversi tipi sia di struttura, che di chiusura (per esempio a vetrate oppure con zip). Rappresenta la soluzione ideale per poter godere 365 giorni all’anno di un ambiente esterno, che non viene penalizzato dai cambiamenti del tempo.

Per poter ridurre la dispersione di calore nella tua casa e migliorare l’isolamento termico, valuta un’opzione lungimirante, che possa essere davvero efficace e possa dare un tocco in più all’abitazione. Non solo in termini estetici, ma anche di ottimizzazione energetica. Scegliere una serra bioclimatica, oppure una pergotenda bioclimatica, significa dotarsi di una soluzione duratura, che unisce comodità, funzionalità e spazio in più. Inoltre da Zaza Design, ti garantiamo assistenza pre e post vendita!

Potrebbe interessarti anche:

Vetrate per uffici: creare e dividere spazi di lavoro

Come rendere una serra bioclimatica abitabile

5 idee per sfruttare il giardino d’inverno